Borse di sostegno per anziani in difficoltà economica

La Diaconia Valdese si occupa della gestione di un fondo di solidarietà  istituito dal Sinodo delle Chiese Valdesi e Metodiste finalizzato all'erogazione di borse di sostegno per persone anziane che non sono nelle condizioni economiche di sostenere interamente il costo delle rette della casa di riposo presso la quale sono ospiti o che, per rimanere presso il proprio domicilio, hanno necessità di assistenza.

La gestione del fondo è disciplinata da un regolamento che ne definisce gli scopi e il finanziamento.
Ogni anno la Diaconia Valdese nomina una Commissione consultiva che ha il compito di istruire e valutare le richieste pervenute. Il fondo di solidarietà è alimentato da contributi e doni di singoli e di chiese, da eventuali lasciti finalizzati a tale scopo, nonché da progetti sostenuti dai fondi provenienti dall'otto per mille valdese.

Il termine ultimo per la presentazione delle richieste per l'anno solare 2018 è il 28 febbraio 2018.

Per presentare la richiesta è necessario compilare i seguenti moduli:

Borse_anziani_autorizzazione_trattamento_dati_2018

Borse_anziani_richiesta_integrazione_retta_2018

Borse_anziani_richiesta_sostegno_domiciliare_2018

E' inoltre obbligatorio allegare alla richiesta la dichiarazione ISEE Standard dell'anziana/o che richiede il contributo.

I moduli sono disponibili anche presso le Case di riposo valdesi o direttamente presso la Diaconia Valdese, alla quale ci si può rivolgere per ulteriori informazioni anche tramite e-mail all'indirizzo segreteriasede@diaconiavaldese.org.

Tutte le domande vanno inviate a:

Commissione sinodale per la Diaconia
via Angrogna, 18
10066 Torre Pellice (TO)

Chi desidera contribuire al Fondo "Borse Anziani" può farlo tramite versamento sul conto corrente bancario intestato a:
Commissione Sinodale per la Diaconia - IBAN: IT 59H0335901600100000113389
indicando come causale del versamento la dicitura "borse anziani".

Per tutte le offerte è possibile richiedere la defiscalizzazione rivolgendosi agli uffici della Diaconia Valdese.