Corsi di formazione finanziati per l’anno 2013/2014

Approvati i corsi a voucher dell’agenzia formativa CSD Kaleidos sul catalogo formativo della Regione Piemonte 

Con Determinazione n. 68-10148 del 22/03/2013, la Provincia di Torino ha approvato il Catalogo dell'Offerta Formativa 2013" (Provincia di Torino) destinato a lavoratori, lavoratrici, disoccupati e aziende che intendono aggiornarsi, qualificarsi o riqualificarsi in ambito professionale, usufruendo di un finanziamento.

Sul catalogo formativo 2013/2014, l’Agenzia Formativa CSD Kaleidos propone 13 corsi a voucher distinti in 3 diversi ambiti:

  • - Lingue straniere: inglese e tedesco base, intermedio e avanzato e spagnolo base
  • - Italiano per stranieri: base e intermedio
  • - Sicurezza: antincendio rischio medio e rischio elevato, primo soccorso per aziende gruppo A e gruppo B e C
  •  
  • CATALOGO DEI CORSI E ISCRIZIONI

I corsi proposti sono finanziati dalla Provincia di Torino tramite attribuzione di voucher secondo tre tipologie:

VOUCHER DI FORMAZIONE CONTINUA A INIZIATIVA INDIVIDUALE PER LAVORATORI OCCUPATI
La Provincia di Torino – Ufficio Programmazione Attività Formative per Lavoratori Occupati – assegna, su presentazione di apposita istanza, a ogni lavoratore interessato appartenente alle categorie indicate nell’apposito Avviso Pubblico un voucher del valore dell’80% del costo del corso scelto sul Catalogo dell’Offerta Formativa, fino a un massimo di € 3.000,00 per un triennio (2010- 2012 per il Catalogo 2012, 2011-2013 per il Catalogo 2013). In deroga alla suddetta disposizione, i voucher assegnati ai lavoratori con ISEE (indicatore di situazione economica equivalente) minore o uguale a € 10.000,00, ai lavoratori in cassa integrazione guadagni straordinaria o in mobilità possono coprire l’intero costo del corso (100%), fatto salvo il limite massimo del valore complessivo dei voucher pro capite (€ 3.000,00).
I lavoratori domiciliati in altre province del Piemonte possono fare richiesta di voucher e frequentare i corsi a catalogo della Provincia di Torino.

VOUCHER PER LAVORATORI INOCCUPATI/DISOCCUPATI INDIVIDUATI DAI C.P.I.
Le persone inoccupate/disoccupate individuate dai Centri per l’Impiego della Provincia di Torino, dopo aver stipulato il patto di servizio, hanno automaticamente diritto a ottenere il voucher per la partecipazione all’intervento formativo indicato nel patto; per questa ragione, non è necessario (a differenza di quanto invece indispensabile per le altre categorie di destinatari di voucher) che i lavoratori individuati dai C.p.I. presentino domanda per l’assegnazione del voucher. Il Centro per l’Impiego rilascia all’interessato copia del patto di servizio (o altro documento equivalente) nel quale sono indicati tutti gli estremi identificativi del corso e lo invita a recarsi nel più breve tempo possibile presso l’ente di formazione titolare dell’intervento formativo. L’attribuzione del voucher avviene a cura del Servizio Formazione Professionale della Provincia di Torino, a seguito di comunicazione da parte dell’agenzia formativa, con le modalità descritte al successivo capitolo 11.

VOUCHER AZIENDALI A CATALOGO
La Provincia di Torino – Ufficio Programmazione Attività Formative per Lavoratori Occupati – assegna, su presentazione di apposita istanza, alle PMI o ai piccoli comuni interessati voucher per la partecipazione di propri addetti ad attività formative inserite nel Catalogo dell’Offerta Formativa, fino a un valore massimo pro capite che, per ciascun lavoratore, non può essere superiore a € 3.000,00 nel triennio di riferimento (2010-2012 per il Catalogo 2012, 2011-2013 per il Catalogo 2013). Eventuali ulteriori limitazioni, nel numero massimo di voucher per impresa/ente o nell’importo massimo complessivo per impresa/ente, potranno essere definiti con successivi provvedimenti. Si ricorda che possono essere beneficiari di voucher formativi a catalogo soltanto i piccoli comuni e le PMI, compresi i datori di lavoro assimilabili (associazioni, fondazioni, liberi professionisti iscritti negli appositi albi).
Per ogni attività formativa il voucher aziendale a catalogo può coprire una quota, variabile a seconda della dimensione dell’impresa e delle caratteristiche del lavoratore destinatario, comunque non superiore all’80% del costo complessivo della stessa, indicato a catalogo. Dopo la conclusione dell’attività formativa il soggetto erogatore della formazione può ottenere dalla Provincia di Torino il rimborso dell’importo corrispondente al valore dei voucher di partecipazione assegnati, attraverso la richiesta del datore di lavoro, ai lavoratori che abbiano preso parte all’attività medesima per almeno i 2/3 delle ore-corso o eventuali maggiori frazioni ove previste da specifiche disposizioni; la parte dei costi eccedente il voucher di partecipazione, non coperta dal valore dello stesso, è posta a carico del datore di lavoro e costituisce la propria quota di compartecipazione alle spese di formazione ai sensi del Reg. (CE) n. 800/08 del 6/08/2008 (artt. 38 e 39).


Organizzazione
I corsi si svolgono in orari pre-serali o serali, e sono attivati al raggiungimento del numero minimo di partecipanti previsti dal Bando.
Le iscrizioni ai corsi rimangono aperte fino a esaurimento dei posti disponibili e comunque fino a 5 giorni lavorativi prima dell’inizio dei corsi. Le persone interessate ad un corso possono effettuare la pre-iscrizione tramite il nostro sito oppure contattando direttamente l’Agenzia. La pre-iscrizione gratuita non è vincolante e consente di essere aggiornati sul calendario corsi.
All’attivazione del corso le pre-iscrizioni devono essere formalizzate secondo le indicazioni comunicate dalla segreteria, e con la presentazione di copia del documento di identità, del codice fiscale, del permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari e di una marca da bollo da € 14,62. Dopo l'assegnazione del voucher i partecipanti dovranno corrispondere all’Agenzia Formativa la parte di loro competenza, almeno pari al 20% della quota totale, pagabile con bonifico bancario.
Le persone assegnatarie del voucher devono frequentare il corso al di fuori dell’orario di lavoro o in orario di lavoro ma al di fuori dell’obbligo di prestazione lavorativa per le persone in congedo formativo.
La partecipazione ai corsi prevede il rilascio di attestato.
Si precisa che l’assegnazione di ogni singolo voucher è gestita direttamente dalla Provincia di Torino, pertanto l’Agenzia Formativa non può garantirne l’ottenimento. Per l’erogazione del contributo da parte della Provincia di Torino è necessario che i lavoratori e le lavoratrici frequentino almeno i 2/3 delle ore della durata complessiva del corso.

Commissione Sinodale per la Diaconia - P.IVA 07639750012 - © 2014 - Web & Com ®