Informazioni generali

Se abilitati:

Se disabilitati:

Usa solo i cookies necessari

Questi cookie sono necessari e vengono utilizzati per abilitare il sito e le relative funzionalità principali dei servizi. Senza di essi il sito non potrebbe funzionare, quindi non possono essere disabilitati.

Accetta tutti i cookies

Questi cookie vengono utilizzati per analizzare l'utilizzo del sito, in modo da misurare e migliorare le prestazioni. Senza di essi CSD Diaconia Valdese non può sapere quali contenuti sono più apprezzati e con quale frequenza l'utente torna a visitare il sito, rendendo difficile migliorare le informazioni offerte.

Contratto di lavoro

Contratto di lavoro

Primi segnali del rinnovo del CCNL - Valdesi

Ci sono segnali che si stia avviando il percorso per il rinnovo del contratto di lavoro, il cosiddetto CCNL-Valdesi, scaduto da tre anni. Sembra che le organizzazioni sindacali siano in procinto di far pervenire la “piattaforma” con le richieste, passo che segna l’avvio formale della trattativa per il rinnovo. Il contratto coinvolge non solo i/le dipendenti della Diaconia Valdese - CSD, ma anche lavoratrici e lavoratori di molte opere, istituzioni, enti, società, associazioni che in qualche modo ruotano attorno alla Chiesa valdese. Pertanto la delegazione trattante è nominata per la metà dei membri dalla Tavola e per metà dalla CSD con un capo-delegazione nominato congiuntamente. Nelle loro recenti sedute sia Tavola che CSD hanno fatto le nomine e la delegazione risulta così composta: Marco Armand Hugon, capodelegazione, Ulf Hermann Koller, Roberto Mellone, Pierfranco Raffaelli, Sergio Gentile, Stefano Gnone, Gianluca Barbanotti. Si prevede una trattativa complessa, che sommerà allo storico handicap derivante dalla pletora di contratti di settore (oltre 15) che diminuiscono in modo considerevole la capacità di contrattazione con l’ente pubblico nei casi di convenzioni e di riconoscimento di corrispettivi per servizi resi, anche l’inflazione, che si è improvvisamente impennata, dopo anni di sostanziale stasi.