csd
  • Interventi in favore di minori per il contrasto della dispersione scolastica e la riduzione delle diseguaglianze socialiā€
  • Will-integrazione al risparmio per l'educazione dei figli
  •  

  • “  WILL – Educare al futuro”   Interventi in favore di minori per il contrasto della dispersione scolastica e la riduzione delle diseguaglianze sociali”

     

    Il progetto Will- Educare al futuro, ha una dimensione interregionale, interessando il Piemonte, la Toscana, l’Abruzzo e la Sardegna e un finanziamento, frutto di una collaborazione tra Fondazioni bancarie -Compagnia San Paolo, Fondazione CR di Firenze, Banco di Sardegna e Ter Cas di Termoli e l’impresa sociale Con i bambini, ente gestore del fondo dedicato al contrasto della povertà educativa minorile.

    L’obiettivo generale di Will è l’adozione di misure di contrasto all’abbandono scolastico e di incentivo alla continuazione degli studi in favore di bambini e le loro famiglie in situazione di potenziale svantaggio economico e culturale che, frequentando l’ultimo anno di scuola elementare nel corso di questo anno scolastico, sono nella fase di passaggio al triennio della scuola secondaria di primo grado. 

    Per la Toscana, il progetto Will sarà attuato nei Comuni di Firenze e Scandicci  e,  per tutta la durata dei 4 anni del progetto, sarà gestito dalla Fondazione Solidarietà Caritas e dalla CSD-Diaconia Valdese Fiorentina, rispettivamente capofila e partner, che avranno  il compito di erogare delle somme di integrazione al risparmio (asset building) grazie alle quali ogni euro di risparmio che le famiglie accantoneranno per le spese scolastiche dei propri figlia sarà moltiplicato per 4, fino ad un massimo di mille euro per annualità. La misura di integrazione del risparmio sarà sostenuta da un complesso di ulteriori azioni educative di pari importanza per la riuscita del progetto. Sono infatti previsti interventi individualizzati per i minori che hanno necessità di recupero delle competenze di base e nell’orientamento scolastico, oltre che opportunità extrascolastiche (sportive, ricreative e culturali) utili a far emergere le motivazioni e gli interessi personali nel processo di autostima e di valorizzazione delle proprie capacità, essenziali nell’orientamento alla scuola superiore. Inoltre gli enti gestori attiveranno in maniera sinergica i propri servizi a supporto del progetto (centri diurni, laboratori sulla genitorialità, attività di informatica e potenziamento linguistico, etc) e attività specifiche rivolte alla famiglia per il sostegno nel proprio ruolo educativo e di motivazione all’importanza dei percorsi scolastici dei figli. Un ruolo di rilievo sarà riservato all’apporto del volontariato quale strumento di peer tutoring e alla costituzione di una rete di soggetti in grado di configurarsi come una vera e propria comunità educante.

    I requisiti per poter accedere al progetto sono la residenza nei comuni suddetti e un ISEE non superiore ai 17.500 €: è possibile aderire tramite una domanda di partecipazione sul sito www.progettowill.it entro il 20 GIUGNO 2019 e ottenere informazioni presso le seguenti sedi:

    ·        Fondazione Solidarietà Caritas, via delle Torri, 7 - Cel- 328 4124346 – martedì e giovedì 15.30-18.30

    ·        Diaconia Valdese Fiorentina CSD–Gould, via de’ Serragli 49 – Cel. 340 1207403 – lunedì 10-16; martedì 12-16; venerdì 10-14

     

  • Scarica il file: docProrogato al 20 giugno

Commissione Sinodale per la Diaconia - PIVA 07639750012 | © 2010 Web & Com